Come ipnotizzare in modo non verbale in 11 semplici passaggi

Oltre che attraverso l’uso della parola, l’ipnosi si può indurre in un soggetto anche in modo non verbale.

La comunicazione ipnotica verso il soggetto avverrà quindi utilizzando il proprio corpo per suggerire al soggetto ciò che si vuole.

In pratica ci si pone davanti al soggetto, in silenzio e lo si “imita” mettendosi nella sua stessa posizione, cercando di ricalcarlo in maniera speculare.

L’ipnotista ora fissa il soggetto negli occhi per dare un punto di focalizzazione al soggetto e comincia a fare dei respiri ampi suggerendogli in maniera non verbale di fare lo stesso in quanto molto piacevole e rilassante.

L’ipnotista comincia a chiudere e ad aprire gli occhi per suggerire in maniera non verbale la pesantezza e la chiusura delle palpebre.

Il processo imitativo è già cominciato quindi il soggetto dovrebbe imitare anche la chiusura degli occhi.

Se si nota qualche resistenza  bene ripetere tenendo gli occhi chiusi un po’ più a lungo e poi riaprirli per verificare di avere “agganciato” il soggetto e che questo stia imitando.

A questo punto si possono applicare stimoli tattili.

Si può sfiorare con una mano il braccio del soggetto per suggerire il rilassamento totale e dopo qualche passaggio si può passare alla verifica della rilassatezza sollevando il polso del soggettoe la sciandolo cadere per vedere se è completamente rilassato.

Le braccia e la testa del soggetto possono essere fatte rilassare sempre con dei passaggi e toccamenti.

I passaggi e toccamenti sono da evitare nella parte inferiore del corpo perchè invedendo la sfera personale possono generare l’innesco del raziocinio.

Lo scopo è quello di ottenere un soggetto molto rilassato con la testa cadente rilassata in avanti o di fianco e le braccia completamente pendenti dal corpo.

Si procede facendo rallentare il respiro del soggetto, facendo sentire la propria respirazione a livello uditivo e rallentandola man mano.

A questo punto il soggetto è in uno stato ipnotico recettivo a suggestioni più complesse, che andranno verificate volta per volta.

Per portare il soggetto fuori dall’ipnosi si procede a senso inverso, praticando i passaggi in senso opposto, sollevando la testa del soggetto e cominciando a respirare con una frequenza più rapida fino a portare il soggetto a piena coscienza.

 

Vediamo in maniera schematica lpinduzione ipnotica non verbale con imitazione:

  1. Posizionamento davanti al soggetto e imitazione del soggetto
  2. Fissare il soggetto negli occhi
  3. Chiudere ed aprire gli occhi per indurre la chiusura al soggetto
  4. Praticare passaggi su braccia e nuca per indurre rilassamento
  5. verificare il grado di rilassamento
  6. Portare la testa del soggetto cadenti in avanti
  7. Rallentare la respirazione per farla rallentare al soggetto
  8. Soggetto ipnotizzato
  9. Somministrare suggestioni più complesse
  10. Verifica delle suggestioni
  11. De-ipnotizzare il soggetto praticando la procedura in senso inverso.

Scopri le nostre guide pratiche sull’Ipnosi!