Marc De MiloDi Marc De Milo

(Descritto da Ken De Courcy)

Gli effetti con le carte adatti ad essere presentati su un palcoscenico sono piuttosto rari. La routine che state leggendo ha il grande vantaggio di poter essere presentata su un grande palco o in un locale per spettacoli, in un bar, etc. Può essere presentata ovviamente anche a distanza ravvicinata . Si tratta di una versione aggiornata del grande classico “Nap Hand”, che si può eseguire senza grossi sforzi di memoria e senza alcuna abilità.

EFFETTO:

Il prestigiatore mostra un comune mazzo di carte, lo mescola apertamente e chiaramente ( il miscuglio è reale e può farlo anche uno spettatore…) lo divide in due metà: una contiene le carte di fiori e di cuori, mentre l’altra le carte di picche e di quadri. I due jolly vengono messi uno in ciascuna metà.

Le carte del mazzetto di fiori e di cuori (insieme al jolly, un totale quindi di ventisette carte) vengono servite, una per volta, a tre spettatori invitati in precedenza sul palco.

Il mago prende le carte rimanenti (quelle di picche e di quadri) e, da questo punto in avanti, si volta di schiena per non guardare i tre spettatori. Chiede quindi a questi ultimi di mescolare ciascuno il loro mazzetto di nove carte ed in seguito di sistemarle davanti a loro stessi in un quadrato di 3×3 carte faccia in alto. Il prestigiatore spiega che questi gruppi di carte rappresentano delle cartelle del bingo e che chiamerà a breve i numeri: gli spettatori dovranno girare a faccia in basso la carta corrispondente al numero chiamato, se l’avranno nella loro cartella. Il primo spettatore a girare tutte le carte vincerà facendo… bingo ( o tombola che dir si voglia…).

Il prestigiatore prende quindi il suo mazzetto (le ventisette carte di picche e di quadri) e lo mescola. Inizia quindi a prendere le carte dalla cima del mazzo, le mostra al pubblico e le dichiara ad alta voce. Naturalmente, egli spiega, le carte non possono essere esattamente le stesse, per cui qualora venga estratto l’Asso di quadri, il prestigiatore chiamerà ad alta voce “Asso rosso”. La persona che ha l’Asso rosso (quindi l’Asso di cuori) nella sua “cartella” dovrà girarlo a faccia in basso. Semplicissimo!

Questo procedimento continua fino a quando uno dei tre spettatori avrà girato tutte e nove le sue carte ed avrà dichiarato bingo. Il mago, sempre girato di spalle, chiede a questo spettatore di girare le carte a faccia in alto per controllare l’esattezza della vincita e, per il colpo di scena finale… INDOVINA UNA PER UNA TUTTE LE NOVE CARTE della cartella dello spettatore! . Se si desidera si può anche prima dell’inizio, consegnare una busta ad uno spettatore che contiene la previsione di chi sarà lo spettatore che vincerà!!!
Facile da fare , non occorre abilità e di grosso impatto sul pubblico!

Formato Pdf, 7 Pagine


Acquista ora
Prezzo: € 4,50